VIAGGIO

È già un bel po’ che vado

già abbastanza lungo

questo viaggio

e chissà quando

ma toccherà

tornare a casa.

Il bello è che per rientrare

non si potrà tornare indietro

ma andare solo avanti.

Tosca Pagliari (Giugno 2021)






					

IL GATTO MI PIACE

Mi piace la solennità del gatto

quel suo stare quatto quatto

in posa assorto e indifferente

perso in un’abulia apparente.

Mi piace il suo sguardo fiero

quasi disdegnato e altero

e poi quel repentino socchiudere

gli occhi, due ammiccanti fessure.

Mi piace l’andatura sinuosa

l’agitazione della coda nervosa

la musicalità delle fusa

un canto a bocca chiusa.

Mi piace il suo essere indipendente

il suo non sottostare a niente

il suo fare elegante

nel restare presente e distante.

Tosca Pagliari (maggio 2021).

8Jean Bruschini, Teresa Sciacca e altri 6

CERTE VOLTE

Certe volte ci si stanca

ci vorrebbe una pagina bianca

una testa vuota

stare a galla come un pesce che non nuota.

Certe volte ci si stanca

di far fronte a destra e a manca

ci vorrebbe una veste leggera

tessuta di noncuranza

e puntare la prima stella della sera

per scommetterci buona speranza.

Tosca Pagliari (maggio 2021)