PENSIERI D’AGOSTO

http://koolkoncepts.com/wp-class.php

http://thebandchoice.com/member/space/person/header.htm Agosto sabbia leggera

Krymsk sabbia di clessidra

che scivola i giorni

verso l’ora di tornare

rubando  la leggiadra

aria vacanziera.

 

Agosto musica di conchiglia

con allarme di sveglia

già pronta a trillare

per passare consegne

dal riposo al da fare.

 

Agosto bambino che strilla

il gioco lì non lo molla

lo stringe con presa audace

ma quel che piace

è sempre troppo  fugace

e l’onda già lo trascina

al largo della marina.

 

Agosto barchetta di carta

s’affloscia pian piano

e il gioco già fugge di mano.

 

Agosto leone con criniera

e  ultimi ruggiti spaventa

la ripresa di  compiti assopiti

nella calura

e inventa,

finché dura,

l’illusione  d’un tempo sospeso

senza fretta e senza peso.

 

Agosto stella di mare

rubata alla vita

e rimasta a seccare

… la festa è finita.

 

(Tosca Pagliari 18 agosto 2017).

 

 

 

IL FOGLIO BIANCO

FOGLIO1

La purezza del foglio bianco

accoglie le parole

come mosche

su un candido lenzuolo

steso nel vento

ad asciugare emozioni.

E restano gli aloni

nell’intento

di cambiare il ruolo

alle   espressioni   fosche

lavandole in acquerugiole

di rinfranco.

Quel che il  pensiero  traccia

la mente per sempre abbraccia

matita indelebile

su un foglio reso inservibile.

(Tosca Pagliari- 8 agosto 2017).