ODORE DI DICEMBRE

C’è il sole

che accompagna l’odore di dicembre.

È odore di legna che si dilegua in fumo

di umido che esala verso il cielo

di agonia di foglie marcite

di aria pungente.

E poi è l’odore stantio

di ciò che vuole tornare

ma non può

è l’odore rarefatto

di scatole riaperte

e subito richiuse

perché nullapossa fuggire

irrimediabilmente.

(Tosca Pagliari e la somma di un altro dicembre – dicembre 2020).

Leave a Reply