L’OMBRELLO ARCOBALENO

Il cielo piange
cantilene di pioggia,
gocce infinite
rimbalzano a terra
formano rivoli tristi
accanto ai marciapiedi,
ma un ombrello arcobaleno
piroetta tra le mani
di un fanciullo allegro
che si para gli schizzi
tra schiamazzi e risa;
confonde la circostanza,
l’animo padrone di vita
e se la gioca a sua letizia.

Tosca Pagliari (ottobre 2011).

Leave a Reply