FACEBOOK AL RISVEGLIO

Svegliarsi,

aprire questo libro di facce

e scoprire che una faccia non c’è più.

E tornano spiagge di gioventù,

risate, sospiri.

Era ieri e ora non è più.

Svegliarsi e sperare di star sognando.

Svegliarsi

con lo stupore di stare ancora vivendo

sforzandomi di salutare

chi ha preso un altr’altra direzione.

Buon viaggio amica mia

ti saluto da questa stazione

dove al mattino c’è ancora il miracolo

del sole che entra a spiraglio

c’è ancora il miracolo del risveglio.

Per te che sei partita

stamattina onoro la vita.

(Tosca Pagliari – febbraio 2021)

Leave a Reply