TEMPO D’INTROSPEZIONE

Mi sono vista come sono
e non ho provato
nè stupore
nè disapprovazione
nè compiacimento.
Mi sono vista
ma non ho perso tempo
a guardarmi.
Mi sono vista
nel mio agire
e nel mio pensare
e ho solo considerato
la natura delle cose
e il loro accadere:
il vento che porta via le foglie
l’onda che lambisce la sabbia,
il fuoco che arde il ceppo
e la terra che germina i frutti.
Mi sono vista
così come sono
ed è già tanto
che sia accaduto,
avrei potuto
non vedermi
mai.

Tosca Pagliari (giugno 2011)

Leave a Reply