Allerta meteo in cielo finto.

Come gonfia un temporale
e la pioggia
trattenuta
non lo dice
perché poi
non piangerà.
Nessuno
ama
mai
un cielo cupo.
Smorfie di nuvole
in sorriso
intanto che gonfia
Il temporale.
Chi guarda e passa
non lo sa
che aria tira

su e giù.
Tira smorfia
di sorriso
e le gocce trincerate
fanno a pugni
per non essere versate
mentre gonfia il temporale
mentre il cielo si nasconde
dietro soli disegnati
sui cartelli imbellettati

di vana pubblicità.
Tosca Pagliari (giugno 2014).

.

7 thoughts on “Allerta meteo in cielo finto.

  1. PRIMA DELL’ARCOBALENO

    Prima dell’arcobaleno
    Il brontolio si cangia in violento
    sibilo e batte alle serrate porte;
    voce di rabbia, sibilo di morte:
    il vento, il vento, il vento.
    Una luce sinistra, un guizzo, un vampo
    ecco passa nel cielo rapidamente
    aereo guizzo come di serpente:
    il lampo, il lampo, il lampo.
    Un tumulo, un fragore, un urlo, un suono
    rauco, sfuggente, rotolante, cupo
    voce d’antro di selva, di dirupo:
    il tuono, il tuono, il tuono.
    Il tuono, il lampo, il vento
    e un’idea di sereno
    tanto cruccio e sgomento
    fino all’arcobaleno.

    (Marino Moretti)

  2. SCROSCIO DI PIOGGIA

    (Temporale estivo)

    Il suo stridor sospeso ha la cicala:

    la rondinella con obliquo volo

    terra terra sen va: sul fumaiolo

    bianca colomba si pulisce l’ala.

    Grossa, sonante qualche goccia cala,

    che di pinte anatrelle allegro stuolo

    evita con clamor: lieve dal suolo

    di spenta polve una fragranza esala.

    Scroscia la pioggia e contro il sol riluce

    Come fili d’argento: il ruscel suona

    Che la villa circonda, e par torrente;

    sulle cui ripe a salti si conduce

    lo scaltro fanciulletto, ed abbandona

    le sue flotte di carta alla corrente.

    (Giacomo Zanella)

Leave a Reply