A TE

Quando ancora non c’eri

dov’eri?

In attesa d’esistere

vivevi nei sogni

nei fluidi d’ogni

essere che t’ha preceduta

che ha creduto

che la vita

fosse  uno scorrere misterioso

una catena d’eventi

predisposti

per altri eventi.

 

Quando ancora non c’eri

dov’eri?

Non certo nel nulla

ma in qualche vibrazione del cosmo

in attesa del tuo momento

per riempire una culla.

 

Adesso che ci sei

e cominci a sentire

il divenire del tempo:

“Auguri!”

Auguri per la gioia del tuo sorriso

per la luce sul tuo viso

al battito di mani

del tuo primo compleanno.

 

A te bimba

da una voce fra tante

che ti amano.

 

Tosca Pagliari (5 giugno 2007).

One thought on “A TE

Leave a Reply